LUCA PANARO

- MENU -

 

Luca Panaro

 

BIOGRAFIA

Luca Panaro (Firenze 1975) è critico d'arte e curatore, attualmente insegna all'Accademia di Brera, all'Accademia di Belle Arti di Bologna e al corso per curatori di Fondazione Modena Arti Visive. Dal 2013 al 2016 ha insegnato Iconografia fotografica al Politecnico di Milano, sede di Piacenza. Tra i suoi libri: L'occultamento dell'autore (Apm 2007), Tre strade per la fotografia (Apm 2011), Conversazioni sull'immagine (Montanari 2013), Casualità e controllo (Postmedia 2014), Visite brevi (Quinlan 2015), Photo Ad Hoc (Apm 2016), Un'apparizione di superfici (Apm 2017), Dialoghi brevi (Quinlan 2018), La fotografia oltre la ripetizione (Montanari 2019). Ha pubblicato su Enciclopedia Treccani XXI Secolo il saggio Realtà e finzione nell'arte contemporanea (2010), co-curato l'opera in più volumi Generazione critica (Montanari 2014-2017) e le due edizioni di Effimera (Apm 2016-2017), oltre a una serie di cataloghi e monografie su artisti contemporanei. Ha realizzato varie mostre in Italia e all'estero, presso istituzioni pubbliche e private (Biennale 4 Praga, Tongji University Shanghai, Marca Catanzaro, Fondazione Marconi Milano, Ambasciata d'Italia a Copenhagen, Fondazione Modena Arti Visive, Ambasciata d'Italia a Berlino, Musei di Palazzo dei Pio Carpi, Castello Sforzesco Milano). Dal 2010 è direttore artistico di Centrale Festival a Fano, e dal 2019 della Zenato Academy a Peschiera del Garda. Nel 2013 ha fondato a Milano il progetto didattico Chippendale Studio e nel 2014 l'archivio Dummy Photobook. Dal 2019 è parte del comitato curatoriale di The Phair, una fiera dedicata alla fotografia che si tiene ogni anno a Torino.

 

BIOGRAPHY

Luca Panaro (Florence, Italy 1975) is an art critic, curator, and professor at the Brera Academy in Milan, the Fine Arts Academy in Bologna and Fondazione Modena Arti Visive. His published body of work includes: L'occultamento dell'autore (Apm 2007), Tre strade per la fotografia (Apm 2011), Conversazioni sull'immagine (Montanari 2013), Casualità e controllo (Postmedia 2014), Visite brevi (Quinlan 2015), Photo Ad Hoc (Apm 2016), Un'apparizione di superfici (Apm 2017), Dialoghi brevi (Quinlan 2018), La fotografia oltre la ripetizione (Montanari 2019). His essay Realtà e finzione nell'arte contemporanea (2010) was published on the "XXI Century" Treccani Encyclopedia. He co-edited the series of books of Generazione critica (2014-2017) and Effimera (Apm 2016-2017), along with several exhibition catalogues and contemporary artists monographs. He has curated numerous exhibitions in Italy and abroad (Prague Biennale 4, Tongji University Shanghai, Marca Catanzaro, Fondazione Marconi Milano, Embassy of Italy in Copenhagen, Fondazione Modena Arti Visive, Embassy of Italy in Berlin, Musei di Palazzo dei Pio Carpi, Castello Sforzesco Milano). Since 2010 he is artistic director of the Centrale Festival in Fano, and since 2019 of the Zenato Academy in Peschiera del Garda. In 2013 he founded the Chippendale Studio educational project in Milan, and in 2014 the Dummy Photobook Archive. Since 2019 he has been part of the curatorial committee of The Phair - The Photo Art Fair in Turin.